Vita quotidiana 

Il primo passo: procuriamoci due documenti fondamentali

1. Domanda di invalidità civile

Bisogna recarsi presso il Medico di base o il Pediatra.

Il medico deve essere abilitato alla redazione della procedura, qualora il medico curante o il pediatra non dovessero essere abilitati a redigere il certificato telematico, è possibile rivolgersi ad enti appositi siti nel proprio territorio e fissare un appuntamento con il medico che potrà redigere tale certificato.

La procedura solitamente è a pagamento. Il medico vi consegnerà una copia dell’invio telematico della domanda da presentare a un Patronato insieme a copia della tessera sanitaria del minore, del genitore firmatario e la carta di identità (solo del genitore).

Il Patronato provvederà a trasmettere la domanda di riconoscimento di invalidità civile e dell’utilizzo delle agevolazioni della Legge 104.

DOPO LA DOMANDA:

Solitamente entro circa 40/50 giorni l’INPS convocherà a visita per accertamento medico dell’handicap, presso la sede ASL di competenza;

Seguirà entro circa 90 giorni l’invio di un verbale di comunicazione di esito della visita e un eventuale secondo verbale di diritto a indennità di accompagnamento. In base all’esito della visita redatto nel verbale seguiranno adempimenti successivi.

RESPONSO POSITIVO:

Se i requisiti richiesti dalla Legge 104 saranno riconosciuti, arriverà verbale con citazione dei vari articoli che ne descrivano il grado di gravità.

Spesso sono documenti di difficile interpretazione perchè sono citati solo gli articoli , senza una chiara spiegazione del loro contenuto.

ATTIVAZIONE legge 104

Bisogna recarsi in un Patronato se dipendente privato o presso l’ufficio personale dell’ente, se dipendente pubblico e presentare domanda di attivazione . Arriverà lettera di accoglimento richiesta intestata al lavoratore e al datore di lavoro.

DI COSA POTETE USUFRUIRE:

1) 3 giorni al mese di permessi retribuiti pieni o ore frazionabili pari al tuo profilo lavorativo ( per es. le ore cambiano se full-time o part-time ). La richiesta può essere presentata da entrambi i genitori se lavoratori, ma il monte ore è sempre di 3 giorni totali al mese.

2) Congedo Straordinario (necessita di ulteriore autorizzazione dal gabinetto medico dell’INPS). Abbiamo la possibilità di stare a casa da lavoro per un totale di 2 anni (il tempo di congedo può essere continuato o frazionato e deve essere concordato con l’azienda ) nell’arco della vita del minore disabile, percependo lo stipendio base.

Vita quotidiana 

Il primo passo: procuriamoci due documenti fondamentali

2. I.S.E.E. in corso di validità

Bisogna recarsi presso il CAF (centro di assistenza fiscale) e fare richiesta del calcolo l’I.S.E.E., l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente, presentando documentazione fiscale completa richiesta e verificata dall’Agenzia delle Entrate.

Serve a documentare la situazione economica del nucleo familiare del dichiarante quando si richiedono prestazioni sociali agevolate

Porto ISEE e verbale invalidità
ai Piani di Zona

I Piani di Zona aiutano a presentare domanda per ottenere finanziamenti Regionali. Questi fondi vengono assegnati sino ad esaurimento .

Ogni anno gli stanziamenti possono subire variazioni e purtroppo essere soppressi, pertanto è bene non considerare tali fondi come contributi fissi e duraturi. Un esempio di fondi stanziati dalla Regione Lombardia sono:

Misura B1:

contributo mensile a sostegno delle gravissime disabilità. Va presentata domanda presso ASST di zona di competenza completa di ISEE e documentazione medica , verbali di invalidità e ulteriori documenti richiesti. A seguito di accettazione, ogni anno si presenta domanda di prosecuzione del servizio.

Misura B2:

contributo mensile a sostegno delle gravi disabilità. La domanda va presentata presso i Piani di Zona e l’assegnazione viene fatta a seguito di una graduatoria fino a esaurimento fondi. Ogni anno si ripresenta domanda e avviene ricalcolo della graduatoria.

Richiesta pannolini e traverse fornite
da ATS, Ufficio Assorbenze

In questo contesto possiamo richiedere la fornitura di pannolini e traversine che verranno consegnate a domicilio. La procedura prevede la presentazione di richiesta del pediatra direttamente sul loro portale di prescrizione . Il foglio di ricevuta va consegnato presso l’Ufficio Assorbenze della propria ATS di riferimento.

AGEVOLAZIONI FISCALI

Sono previste delle agevolazioni fiscali per l’acquisto di veicoli:

1. acquisto e manutenzione di adattamento di un veicolo con IVA agevolata al 4% per un importo massimo di € 18.075,99

2. recupero del 19% TRAMITE presentazione del 730, rateizzata in 4 anni;

3. l’esenzione dal pagamento del bollo auto e dell’imposta di trascrizione.

Possono avvantaggiarsi delle agevolazioni le seguenti categorie:

non vedenti e non udenti;

disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento;

disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni;

disabili con ridotte o impedite capacità motorie.

Per maggiori informazioni visitare sito dell’AGENZIA DELLE ENTRATE.

Gli ausili:  

affrontiamo un argomento indispensabile per la nostra vita quotidiana

Prendiamo spunto dal nostro motto I nostri bambini sono meravigliosamente complicati. Quando hanno difficoltà motorie le cose si complicano: dobbiamo procurarci tutti gli ausili necessari per dare loro la possibilità di muoversi con la maggiore libertà possibile.

Chi ci può aiutare

Il nostro bambino sarà sicuramente seguito da uno staff di medici e da alcuni ospedali oltre che avere la presa in carico per la riabilitazione; se è seguito da più medici prescrittori per esempio fisiatra e chirurgo ortopedico devono concordare sugli ausili più corretti .

Di cosa parliamo: tutori e scarpe ortopediche – passeggini posturali – sedie posturali – sedie a rotelle – deambulatori- ecc.

Note Dolenti: purtroppo le prescrizioni degli ausili sono soggette a limitazioni nella quantità e nel tempo che deve passare tra quelle dello stesso tipo, per questo non ci sono grandi soluzioni se non accollarci la spesa e farci aiutare con delle raccolte fondi.

Trovi qui le altre sezioni: