Cure e terapie

Dividiamo questa sezione in quattro parti:

1 – La presa in carico

riguarda l’assistenza riabilitativa per patologie dello sviluppo neurologico e neuromotorio che devono essere eseguite settimanalmente.

3 – Quadro clinico 

riguarda il controllo delle disfunzioni cliniche conseguenti alla condizione neurologica, portate da eventuali malattie genetiche o appartenenti al quadro clinico del bambino.

2 – Controllo dell’andamento neurologico

riguarda il ricovero per la diagnosi o per la cura delle malattie neurologiche che non possono essere affrontate in ambulatorio o a domicilio, questi controlli devono ripetersi a seconda delle indicazioni mediche ogni 6-8 mesi.

4 – Terapie alternative 

riguarda la possibilità di provare i nuovi approcci alla stimolazione neurologica : qui sta alla famiglia capire cosa c’è sul territorio e cosa può essere più adatto per il proprio bambino.

1) La presa in carico 

L’accesso ai trattamenti avviene in seguito alla valutazione neuropsichiatrica infantile iniziale (prima visita) contattando il centro pubblico o accreditato a voi più consono per posizione e risposta positiva del vostro bambino ; potete andare anche fuori regione però dovete accollarvi il pagamento delle sedute.

Nella provincia di Pavia le strutture pubbliche le seguenti:

NPIA (Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza)

sede di Pavia, Corso Garibaldi, 69, tel. 0382.431808;

sede di Voghera, Viale Repubblica, 88, tel. 0383.695412;

sede di Vigevano , Corso Milano 19, tel. 0381.333669.

Nella provincia di Pavia, gli ENTI ACCREDITATI sono i seguenti:

IRCCS “Casimiro Mondino”, Via Mondino, 2, Pavia (tel. 0382- 3801), 

Istituto “Dosso Verde”, Via Fasolo, 1, Pavia (tel 0382-466939),

Istituto “Don Gnocchi – Santa Maria alle Fonti”, Via Mangiagalli, 52, Salice Terme (tel. 0383 945611), 

Consultorio familiare “Il sole”, via F.lli Besozzi, 9, Vigevano (tel. 0381 84665)

Le attività ambulatoriali più frequenti che vi proporranno sono:

ambulatorio di neuropsichiatria infantile;

ambulatorio di terapia della psicomotricità;

ambulatorio di logopedia;

ambulatorio di attività educative

La presa in carico del vostro bambino, oltre che a dare a lui la possibilità di scandire le sue giornate con delle attività che lo aiutino a migliorare dal punto di vista sia relazionale che motorio, vi darà il giusto collocamento per redigere, quando necessari, i documenti per l’iscrizione a scuola.

2. Controllo dell’andamento neurologico 

L’accesso ai trattamenti avviene in seguito alla valutazione neuropsichiatrica infantile iniziale (prima visita) contattando il centro pubblico o accreditato a voi più consono per posizione e risposta positiva del vostro bambino ; potete andare anche fuori regione però dovete accollarvi il pagamento delle sedute.

Naturalmente nulla impedisce la scelta di rivolgersi a strutture al di fuori della regione di residenza, tenendo presente le spese totalmente a proprio carico e i tempi di spostamento .Normalmente i ricoveri di valutazione e indirizzamento avvengono ogni 6-8 mesi.

I principali controlli a cui i bambini verranno sottoposti potranno essere:

– esame neurologico e psichico;

– elettroencefalogramma;

– risonanza magnetica;

– valutazione del livello di sviluppo mediante scala griffiths;

– valutatazione neuroftalmologica, valutazione della funzionalità visiva, visita ortottica, visita oculistica, potenziali evocati visivi, elettroretinogramma;

– valutazione fisiochinesiterapia;

– valutazione logopedica;

– valutazione fisiatrica, consulenza ortopedica

– valutazione endocrinologica (in caso di disturbi della crescita)