Aziende

Donazioni – Aziende

Puoi sostenere Una mano per… anche con:

  • Bonifico bancario a favore di: Associazione Una mano per… Onlus – UBI Banca – Unione di banche Italiane – 5758 Filiale di Voghera – IBAN IT50L0311156400000000001395
  • Bonifico bancario continuativo a favore di: Associazione Una mano per… Onlus – UBI Banca – Unione di banche Italiane – 5758 Filiale di Voghera – IBAN IT50L0311156400000000001395
  • Assegno non trasferibile intestato ad Associazione Una mano per… Onlus
  • Divulga presso la tua azienda la possibilità di donare il 5 x 1000 – CF 95034730184 – per i tuoi dipendenti.

Donare fondi

Ovvero contribuire economicamente a sostenere l’Associazione e i progetti specifici dedicati ai bambini disabili e alle loro famiglie.

Donare materiali o servizi

Donare i prodotti oggetto del tuo business aziendale, aiutandoci a ridurre gli acquisti e a contenere i costi.

Donare consulenza

Ovvero mettere a disposizione di Una mano per… servizi in cui la tua azienda è specializzata.

Coinvolgere i dipendenti

Divulgare ai tuoi dipendenti la mission di Una mano per…, creando opportunità di volontariato aziendale ed incentivando le iniziative di raccolta fondi all’interno dell’azienda.

Partecipare alle iniziative di Una mano per…

In occasione di eventi sportivi o altre raccolte fondi puoi aderire divulgando la notizia, puoi far sostituire i regali aziendali con una donazione, dedicare gli eventi aziendali a sostegno di Una mano per…, incentivare la creazione di squadre aziendali per organizzare partite benefiche.

Divulgare

Come azienda puoi divulgare l’opportunità di donazione del 5 x mille fra i tuoi dipendenti.

Supporto finanziario

  1. Donazioni in denaro
  2. Donazioni in beni materiali

Risorse umane

3. Volontariato aziendale
4. Condivisione competenze e servizi

Norma sui benefici fiscali per le donazioni

Tutte le donazioni a favore delle ONLUS sono fiscalmente deducibili o detraibili secondo i limiti qui sotto indicati, purché siano effettuate attraverso bonifici bancari, versamenti in conto corrente postale, assegni circolari o bancari intestati all’associazione recanti la clausola “non trasferibile”, carte di credito, anche prepagate.

L’associazione tiene la contabilità ordinaria
Le liberalità in denaro o in natura erogate da enti soggetti all’imposta sulle società in favore delle Onlus sono deducibili fino al 10% del reddito complessivo e comunque non oltre 70.000 EUR/anno.
Rif.: art. 100, comma 2, lettera h) d.P.R. 917/86:

Le Cessioni di beni prodotti e scambiati dall’impresa non costituiscono ricavi fino ad un ammontare di euro 1.032,91, tale somma concorrere alla determinazione del limite di deducibilità (euro 30.000 o al 2% del reddito dichiarato. Eccezione per i prodotti alimentari ed i farmaceutici che sono deducibili senza limiti.
Rif.: art.13, comma 2, D.lgs 460 del 04/12/1997:

Share Button