Cure e terapie

Dividiamo questa sezione in quattro parti:

1 – La presa in carico riguarda l’assistenza riabilitativa per patologie dello sviluppo neurologico e neuromotorio che devono essere eseguite settimanalmente.
2 – Controllo dell’andamento neurologico riguarda il ricovero per la diagnosi o per la cura delle malattie neurologiche che non possono essere affrontate in ambulatorio o a domicilio, questi controlli devono ripetersi a seconda delle indicazioni mediche ogni 6-8 mesi.
3 – Quadro clinico riguarda il controllo delle disfunzioni cliniche conseguenti alla condizione neurologica, portate da eventuali malattie genetiche o appartenenti al quadro clinico del bambino.
4 – Terapie alternative riguarda la possibilità di provare i nuovi approcci alla stimolazione neurologica, qui sta alla famiglia capire cosa c’è sul territorio e cosa può essere più adatto per il suo bambino.

1. LA PRESA IN CARICO

L’accesso ai trattamenti avviene in seguito alla valutazione neuropsichiatrica infantile iniziale (prima visita) contattando il centro pubblico o accreditato a voi più consono per posizione e risposta positiva del vostro bambino potete organizzare la sua presa in carico; potete andare anche fuori regione però dovete accollarvi il pagamento delle sedute.

Nella provincia di Pavia la struttura pubblica è rappresentata dalla:

NPIA (Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza)
(a Pavia in Corso Garibaldi, 69, tel. 0382.431808;
(a Voghera in viale Repubblica, 88, tel. 0383.695412;
(a Vigevano in corso Milano 19, tel. 0381.333669).

Nella provincia di Pavia, gli ENTI ACCREDITATI sono i seguenti:

  • IRCCS “Casimiro Mondino”, Via Mondino, 2, Pavia (tel. 0382- 3801),
  • Istituto “Dosso Verde”, Via Fasolo, 1, Pavia (tel 0382-466939),
  • Istituto “Don Gnocchi – Santa Maria alle Fonti”, Via Mangiagalli, 52, Salice Terme (tel. 0383 945611),
  • Consultorio familiare “Il sole”, via F.lli Besozzi, 9, Vigevano (tel. 0381 84665).

Le attività ambulatoriali più frequenti che vi proporranno sono:

  • ambulatorio di neuropsichiatria infantile;
  • ambulatorio di terapia della psicomotricità;
  • ambulatorio di logopedia;
  • ambulatorio di attività educative.

La presa in carico del vostro bambino, oltre che a dare a lui la possibilità di scandire le sue giornate con delle attività che lo aiutino a migliorare dal punto di vista sia relazionale che motorio, vi darà il giusto collocamento per redigere quando necessari i documenti per l’iscrizione a scuola (si veda il documento Iter e tempi dell’integrazione scolastica).

2. CONTROLLO DELL’ANDAMENTO NEUROLOGICO

L’accesso ai trattamenti avviene in seguito alla valutazione neuropsichiatrica infantile (prima visita che deve essere prescritta dal pediatra); il centro di neuropsichiatria prescelto farà una valutazione ambulatoriale e vi accompagnerà alla definizione dell’eventuale ricovero o dei futuri controlli necessari.
In questo caso burocraticamente ci si può rivolgere anche a centri di cura con sedi al di fuori della nostra regione e anche dal punto di vista logistico essendo controlli da effettuarsi ogni 6-8 mesi può essere fattibile.

I principali controlli a cui i bambini verranno sottoposti potranno essere:
– esame neurologico e psichico;
– elettroencefalogramma;
– risonanza magnetica;
– valutazione del livello di sviluppo mediante scala griffiths;
– valutatazione neuroftalmologica, valutazione della funzionalità visiva, visita ortottica, visita oculistica, potenziali evocati visivi, elettroretinogramma;
– valutazione fisiochinesiterapia;
– valutazione logopedica;
– valutazione fisiatrica, consulenza ortopedica.

Tutti questi referti saranno utili nel tempo sia per il referente neurologico che potrà valutare lo “sviluppo” del bambino sia ai medici della presa in carico che devono ritarare le terapie sia a voi genitori se volete chiedere un consulto.
Alcuni ospedali a cui rivolgersi consigliati dalle famiglie che hanno affrontato il nostro percorso:

Fondazione Istituto Neurologico Nazionale Casimiro Mondino

Per quanto riguarda l’area neurologica le malattie del sistema nervoso centrale e periferico dell’infanzia e dell’adolescenza costituiscono uno dei motivi più frequenti di accesso all’Unità Operativa. Sono oggetto di particolare studio le malattie neuromuscolari e dismetaboliche genetiche, le paralisi cerebrali infantili, l’epilessia (l’Unità di Epilettologia dell’età evolutiva è Centro riconosciuto dalla L.I.C.E. Lega Italiana contro l’Epilessia), sindromi genetiche rare.
Il Mondino in generale per le problematiche cliniche fa riferimento al Policlinico San Matteo Pavia Fondazione IRCCS di Pavia.

Per maggiori informazioni, visita il sito della Fondazione Istituto Neurologico Nazionale Casimiro Mondino

Istituto Giannina GASLINI – Istituto Pediatrico di ricovero e cura a carattere scientifico

Il Gaslini, essendo un ospedale pediatrico per casi in cui oltre ai problemi neurologici ci sono anche tante disfunzioni cliniche, può seguire il bambino nella completezza delle sue problematiche.
L’Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile è dedicata alla diagnosi ed al trattamento delle patologie neurologiche e psichiatriche dell’età evolutiva, attraverso valutazioni cliniche e laboratoristiche effettuate con metodiche avanzate e con interventi multidisciplinari.
In particolare, è dedicata alla diagnosi ed al trattamento delle seguenti patologie:
– Malattie genetiche
– Epilessie e sindromi epilettiche dell’età evolutiva
– Paralisi cerebrali infantili ed altri Disordini del movimento e patologie extrapiramidali
– Ritardo Mentale; Encefalopatie genetiche
– Leucoencefalopatie ed Encefalopatie degenerative dell’età evolutiva
– Neuropatie periferiche
– Disabilità Neuropsichiatriche complesse
– Autismo infantile e Disturbi della comunicazione, Sindrome di Ret
– Disturbi dell’umore; Schizofrenia e altri Disturbi psicotici

Per maggiori informazioni, visita il sito dell’Istituto Giannina Gaslini

3. QUADRO CLINICO

L’importanza di una diagnosi clinica corretta per i nostri bambini ci porta a contattare i migliori ospedali del territorio. Vi consigliamo il Policlinico San Matteo.

Fondazione IRCCS – Policlinico San Matteo

L’importanza del Pronto Soccorso Pediatrico; recarsi in un luogo dove lo staff medico è preparato ad accogliere e curare i bambini è innegabile soprattutto se si parla di bambini con patologie complesse. Al Policlinico il medico referente del pronto soccorso può avvalesi dell’esperienza degli specialisti pediatrici che operano nei vari reparti ed arrivare quindi ad una diagnosi sfruttando un lavoro di echip.
Inoltre i reparti ai quali potete accedere per visite ambulatoriali e specialistiche sono:
– Endocrinologia Infantile;
– Chirurgia pediatrica.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Policlinico

4. TERAPIE ALTERNATIVE

Naturalmente queste attività sono a pagamento, l’unica possibilità di avere qualche rimborso per attività sociali può arrivare dagli stanziamenti Regionali per attività sociali che vengono poi distribuiti tramite i Piani di Zona, quelli inerenti al 2016 non sono ancora stati attivati controllate la sezione Vita quotidiana – “Porto ISEE e verbale invalidità ai Piani di Zona” vi terremo informati.

Ecco i nostri consigli:

ISTITUTI FAY

Gli Istituti Fay sono un centro privato di formazione e consulenza sullo sviluppo per le famiglie di bambini affetti da disturbi dello sviluppo e può rappresentare una risorsa in situazione di :
– Paralisi Celebrali;
– Sindromi Genetiche;
– Autismo e Disturbi pervasivi dello Sviluppo;
– Difficoltà di apprendimento.

Il corso è gratuito l’iter della terapia a pagamento rimborsabile solo avendo la residenza in alcune regioni.

Nella struttura il personale sanitario si occupa di valutazioni neurologiche funzionali dei bambini e della stesura di programmi personalizzati di riabilitazione multi sensoriale e dello sviluppo neurologico attraverso programmi sensoriali (terapie uditive,integrazione sensoriale),terapie fisiche,stimolazione dei riflessi dello sviluppo ; affiancando,se necessario, programmi fisiologici e biomedici.
Ad oggi sono molti i bambini che traggono giovamento dai programmi degli Istituti Fay ,con importanti ed evidenti progressi nel loro processo di maturazione,crescita e sviluppo;a conferma del fatto che attraverso un lavoro coordinato di organizzazione neurologica,metabolica,sensoriale e altro è possibile riscontrare importanti recuperi.

Gli Istituti impartiscono corsi periodici della durata di un giorno e solitamente di sabato per consentirne la frequenza ai genitori. L’obbiettivo del corso è fornire alle famiglie delle informazioni per capire le visite e il programma. Il corso è un requisito essenziale per le famiglie che intendono iniziare il “Programma di Organizzazione Neurologica” degli Istituti; il corso è gratuito per le famiglie con l’unico requisito di frequentarlo completo (mattina e pomeriggio) ed è necessario prenotarsi anticipatamente.
Il corso è gratuito l’iter della terapia a pagamento rimborsabile solo avendo la residenza in alcune regioni.

Per eventuali contatti rivolgersi a:

ASSOCIAZIONE ISTITUTI FAY ONLUS
Via F.Federigi 233, 55047 Querceta (LU)
Tel. 0584-762064 – Fax.0584-741677 – e-mail: info@istituti-on.eu
www.istituti-on.eu

SEGUIRANNO LE NOSTRE MIGLIORI INDICAZIONI PER:
– IPPOTERAPIA;
– PET THERAPY;
– MUSICOTERAPIA.

Consigliamo di concordare ogni terapia “alternativa” presa in considerazione con i medici referenti del vostro bambino.

Share Button