La Pet Therapy: gli animali che aiutano nostri bambini fra giochi e coccole

Si dice che il cane sia il migliore amico dell’uomo. Fedele al suo padrone è sempre pronto a donare affetto. Chi vive con un quattro zampe sa bene che l’amore è incondizionato. Ricevono, ma danno, offrono sostegno. Lo sanno bene i nostri bambini che hanno intrapreso il percorso della Pet Theraphy. A raccontarci di questo Paola Daffunchio conduttore cinofilo e pet Therapista.

 

Come la pet therapy può aiutare i bambini disabili?

Il rapporto con gli animali crea confidenza e fiducia e garantisce ai bimbi un successo relazionale: i cani in particolare facilitano i bimbi e sono estremamente generosi con loro.

I cani sono i migliori amici dell’uomo, i bambini come percepiscono il rapporto con loro durante le sedute di terapia?

Il gioco e le coccole creano un ambiente positivo, i cani ne traggono beneficio e i bimbi soddisfazione: l’intelligenza sociale dei cani compensa le carenze dei nostri assistiti.

Perché consigliare alle famiglie dove cresce un bimbo disabile di avvicinarsi alla pet therapy come terapia?
La pet therapy organizzata nei giusti ambienti con i cani indicati, dà  garanzia di successo ai progetti e anche alle attività assistite. Per una famiglia adottare un cane spesso significa aggiungere un impegno in più rispetto a quelli già sostenuti da tutti: rivolgersi a un centro specializzato garantisce sempre il successo dell’attività.

Quali sono le figure professionali che entrano in campo durante la terapia e i loro compiti?

Il capo progetto solitamente è un medico, uno psicologo o un pedagogista, cui si affiancano gli educatori sociali, e i tecnici cinofili che selezionano i cani giusti da inserire nelle varie attività e progetti. La pet therapy può essere organizzata anche con gatti, cavalli, conigli e per questo il tecnico che si occupa degli animali deve possedere i giusti requisiti e competenze per ambientarli nei progetti in maniera corretta.

 

 

Questa intervista è stata fatta a Paola Daffunchio conduttore cinofilo e pet Therapista
Tutto il processo viene monitorato dalla Dr.ssa Renata Fossati di Albero Verde.
 I cani impiegati sono soggetti idonei alle varie attività e progetti.

 

Share Button